'Aggrediti da tre nordafricani', è bugia

Svegliato di notte da un citofono che suonava, un uomo si è affacciato sulla strada dove vive, via Fornacelle a Correggio, nel Reggiano, e ha visto una giovane urlare: "C'è un ragazzo che sta male, bisogna chiamare l'ambulanza, io ho il telefono scarico. E' stato picchiato da tre persone". L'uomo ha subito avvisato il 112 e i carabinieri hanno allertato un'ambulanza. Alla fine, però, i militari hanno scoperto che era tutto falso e hanno denunciato i due fidanzati, di 19 e 20 anni, per simulazione di reato e procurato allarme. Il ragazzo aveva una ferita alla testa e i due hanno raccontato che verso le 3 erano stati aggrediti mentre camminavano da tre nordafricani che volevano rapinarli, senza riuscirci. Portati in caserma, però, sono emerse contraddizioni e alla fine hanno ammesso di essersi inventato tutto: il ragazzo, ubriaco, era caduto in terra. Alla vista della pattuglia, hanno detto, hanno pensato di confermare il racconto fatto al cittadino alla finestra.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Lungoparma
  2. La Gazzetta di Parma
  3. Lungoparma
  4. Parma Today
  5. Parma Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sala Baganza

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...