'Aggrediti da tre nordafricani', è bugia

Svegliato di notte da un citofono che suonava, un uomo si è affacciato sulla strada dove vive, via Fornacelle a Correggio, nel Reggiano, e ha visto una giovane urlare: "C'è un ragazzo che sta male, bisogna chiamare l'ambulanza, io ho il telefono scarico. E' stato picchiato da tre persone". L'uomo ha subito avvisato il 112 e i carabinieri hanno allertato un'ambulanza. Alla fine, però, i militari hanno scoperto che era tutto falso e hanno denunciato i due fidanzati, di 19 e 20 anni, per simulazione di reato e procurato allarme. Il ragazzo aveva una ferita alla testa e i due hanno raccontato che verso le 3 erano stati aggrediti mentre camminavano da tre nordafricani che volevano rapinarli, senza riuscirci. Portati in caserma, però, sono emerse contraddizioni e alla fine hanno ammesso di essersi inventato tutto: il ragazzo, ubriaco, era caduto in terra. Alla vista della pattuglia, hanno detto, hanno pensato di confermare il racconto fatto al cittadino alla finestra.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sala Baganza

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...

    */