Sala Baganza

Arresto imputato Aemilia, pena per furti

La squadra mobile di Reggio Emilia ha arrestato un 45enne imputato nel processo di 'Ndrangheta 'Aemilia', perché destinatario di una condanna definitiva per associazione a delinquere finalizzata a commettere furti. Si tratta di Alfredo Amato, calabrese di Palmi (Reggio Calabria), preso dalla Polizia mentre stava facendo dei lavori nel garage di casa. Deve scontare un anno e dieci mesi. Nel processo di 'Ndrangheta risponde invece di associazione mafiosa per aver prestato, con continuità, la propria disponibilità alla cosca emiliana. E' accusato anche di estorsione e incendio doloso.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie